Santa Maria di Gesù

Cimitero S.M. di Gesù onoranze funebri palermo trinca nunzio

Cimitero S.M. di Gesù onoranze funebri palermo            trinca nunzio

Cimitero Santa Maria     di Gesù

Cimitero Comunale SANTA MARIA DI GESU’
Salita Belvedere, n. 3 – 90124 Palermo (PA)
(Via Santa Maria di Gesù)
Tel: 091 441124
Aperto tutti i giorni dalle ore 8 alle 14, il mercoledì anche il pomeriggio fino alle 16.

                                                                     

Attuali condizioni del Cimitero di Santa Maria di Gesù’ !
Sono in una situazione abbastanza precaria in cui versa in uno stato di cui non ci sono posti disponibili da poter tumulare; Le cittadinanza e chi ha dei cari a S. Maria di Gesù, sono esaurite perché non trovano posti ;

Previsioni Future del Cimitero Santa Maria di Gesù ?

Per adesso nessuna prospettiva; Si spera che con questa nuova giunta comunale e il sindaco, in tempi brevi ed al più presto, realizzano il progetto di ampliamento!           PULIZIE, ORDINE ? Eccellente, nella pulizia, nell’organizzazione, nei parcheggi, la grande cura in cui è mantenuto.

Dove si trova il Cimitero di Santa Maria di Gesù

è una località di borgata del comune di Palermo.
È ubicata ai piedi del Monte Grifone, tra le altre borgate di Ciaculli e di Belmonte Chiavelli.
La borgata è nota a Palermo per la presenza del cimitero omonimo, e del convento di San Benedetto il Moro, dove ne sono custodite le reliquie.
I principali assi viari sono: la via Santa Maria di Gesù, che si allarga fino dove una piazzetta dove negozi di fiori si affacciano su essa; la via Brasca che, collega la borgata con la Circonvallazione e l’ingresso all’Autostrada A19; infine la via Falsomiele conduce a Belmonte Chiavelli.
Santa Maria di Gesù, oggi, si trova proprio all’ingresso dell’autostrada (PA – CT) e della Circonvallazione di Palermo.
Convento di Santa Maria di Gesù
Nella borgata, ai piedi del monte Grifone, ha sede l’omonimo convento dei frati Riformati, eretto nel 1426.

Storia del Cimitero di Santa Maria di Gesù

il 4 aprile 1589, morì San Benedetto il Moro, compatrono di Palermo, nativo di San Fratello in provincia di Messina, che svolse qui l’ultima parte della sua vita da eremita.
Dal convento, collocato su un belvedere costituito da vialetti alberati, si ammira il panorama di Palermo. Nella parte più alta della località si può ammirare l’albero di San Benedetto, con un maestoso tronco di oltre 500 anni di vita, un cipresso che, leggenda vuole, abbia piantato lo stesso santo conficcando un bastone tra le rocce.

S.M. di Gesù Agenzia Funebre Trinca Nunzio